A seguito della vittoria del Campionato Italiano Turismo Endurance e grazie all’amicizia e sostegno di Manfredi Ravetto, ho trascorso l’anno 2010 a provare e gareggiare con diverse auto e Team.

Ho effettuato un Test con la Ferrari 430 GT Cup del Team Romeo Ferraris sul circuito di Misano Adriatico, poi in Germania ho provato l’Audi A4 DTM del Team Kolles TME, la Jaguar XF R V8 del Team Ferlito Motors che partecipa al Campionato Superstars, e con il Team Grasser Racing ho effettuato a Pannonia Ring (Ungheria) un Test con una Porsche 996.

Con quest’ultima ho corso anche 2 gare in Repubblica Ceca sul Circuito di Brno e a Most, a nord di Praga; purtroppo queste gare non le ho terminate a causa di inconvenienti tecnici.

Durante l’anno ho anche partecipato ad una gara a Franciacorta con un Prototipo Wolf CN2 con motore Honda nell’European Sport Prototype portando la vettura al terzo posto, ho corso e vinto una gara al Mugello con una Mini del Team Ufficiale BMW Ravaglia nel Campionato Italiano Turismo di Serie CITS, e con la BF Motorsport ho corso la 6 Ore di Misano in notturna a bordo della Seat Leon Supercopa vincendo la gara della nostra categoria.

L’opportunità più grande però che non sono riuscito a cogliere è stata quella di partecipare alla 24 Ore di Le Mans a bordo dell’Audi R10 LMP1, vettura già vincitrice della gara francese.

Quando mi è stata prospettata la possibilità di correre a Le Mans e quindi di provare la R10 TDI, mi è sembrato di fare un salto indietro nel tempo di 10 anni, a quando ero collaudatore di Formula 1.

Infatti, l’Audi R10 TDI è la Formula 1 delle auto Endurance, è la vettura che ha vinto più volte la 24 ore di Le Mans; motore diesel V12 da 5550 cc con circa 700 cv e una coppia da 1100 Nm. Numeri da capogiro.

La sera prima del test, mi è stato consegnato un libricino con le istruzioni per imparare a conoscere l’elettronica e le funzioni dei pulsanti del volante. Ho trascorso molto tempo a leggere perché vi erano innumerevoli funzioni, soprattutto dovevo imparare alcune procedure necessarie per evitare possibili rotture di cambio e motore.

Salito in macchina mi è tornato alla memoria il ricordo della Minardi di Formula 1, godevo ed ero molto concentrato.

Il rumore era quasi sordo, dall’interno dell’abitacolo appena si sentiva, ma l’accelerazione era incredibile! La macchina aveva un cambio a 5 marce, il motore diesel con quella coppia permetteva questa soluzione e quando sul rettilineo del Paul Ricard inserivo tutte le marce mi sembrava di essere in un razzo! Prima della curva Signes avevo raggiunto i 330 Km/h!

Con la Formula 1 quando raggiungi alte velocità, chiaramente a seconda del carico aerodinamico, sembra come se dietro si aprisse un paracadute che crea molta resistenza all’avanzamento, cosa che con questa auto invece non ho avvertito. Ovviamente essendo la Formula 1 più leggera ed avendo un maggior carico aerodinamico è più veloce in curva e frena molto di più.

Ho effettuato un ottimo Test, erano tutti contenti e soddisfatti però non sono riuscito a raggiungere il budget necessario per aggiudicarmi il posto e correre la gara Endurance più importante e famosa del mondo.

Spero tanto di poter, un giorno partecipare alla 24 Ore di Le Mans!

« 1 di 2 »

CONTATTAMI COMPILANDO IL MODULO

[contact-form to="giorgiovinellaonline@gmail.com, g.vinella@gruppovinella.com, info@giorgiovinella.com, " subject="Richiesta informazioni dal sito - modulo contatti"][contact-field label="Nome" type="name" required="1"][contact-field label="Email" type="email" required="1"][contact-field label="Cellulare" type="text" required="1"][contact-field label="Città" type="text" required="1"][contact-field label="Messaggio" type="textarea" required="1"][contact-field label="Compilando ed inviando questo modulo, autorizzi il trattamento e la gestione dei dati immessi secondo quanto stabilisce il nuovo Regolamento Europeo (GDPR n. 679/2016) in materia di privacy e protezione dati personali. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy prima di inviare." type="checkbox" required="1"][/contact-form]

CONTATTAMI UTILIZZANDO UNA CHAT